EMERGENZA CORONAVIRUS

NESSUN CASO A ORIOLO ROMANO - NUOVE DISPOSIZIONI DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Data:
08 Marzo 2020
Immagine non trovata

Dalla giornata di oggi l'ASL di Viterbo ha attivato un canale diretto con il Sindaco per il monitoraggio costante di eventuali possibili casi di coronavirus: al momento a Oriolo Romano NON esiste nessuna situazione da segnalare o monitorare.
Invitiamo tutta la cittadinanza a diffidare da notizie false e non verificate e a informarsi esclusivamente tramite i canali ufficiali esistenti.

Domattina, alla luce del nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio oggi emanato, si riunirà il gruppo operativo comunale al fine di uniformare e determinare l'applicazione delle norme ivi contenute.

Riportiamo di seguito le disposizioni previste fino al 3 aprile:

- ANZIANI
Si raccomanda a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche di evitare di uscire dalla propria abitazione fuori dai casi di stretta necessità e di evitare comunque luoghi affollati. Tramite contatto con i numeri 3492370784 e 3932103143 è possibile richiedere l'intervento della Protezione Civile per il sostegno diretto alle persone più anziane direttamente presso la propria abitazione per l'acquisto di medicinali e di generi alimentari

- COMPETIZIONI SPORTIVE
Le competizioni sportive e gli allenamenti sono sospesi fino al 15 marzo, a meno che siano svolte all'interno di strutture sportive chiuse o all'aperto in assenza di pubblico

- EVENTI E MANIFESTAZIONI
Sono sospese manifestazioni, eventi, spettacoli di qualsiasi natura, compresi quelli cinematografici e teatrali, in qualsiasi luogo, pubblico o privato. Sono inoltre sospese le attività di discoteche, sale giochi, sale da ballo, pub, bingo e locali assimilati. Sospesa l'apertura del Museo di Palazzo Altieri.

- ESERCIZI COMMERCIALI
Si raccomanda che il gestore garantisca l’adozione di misure tali da evitare gli assembramenti di persone nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro tra i clienti. Si raccomanda di mettere a disposizione soluzioni idro-alcoliche per il lavaggio delle mani.

- BAR E RISTORANTI
Bar e ristoranti possono rimanere aperti con l'obbligo, a carico del gestore, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Si raccomanda di mettere a disposizione soluzioni idro-alcoliche per il lavaggio delle mani. In caso di mancata osservanza l'attività sarà sospesa.

- CERIMONIE
Sono sospese le cerimonie civili e religiose, comprese quelle funebri. L’apertura dei luoghi di culto è subordinata alle misure organizzative in grado di rispettare le distanze interpersonali di almeno un metro.

In caso di sintomi respiratori e febbre, oltre al medico di famiglia, è necessario rivolgersi ai numeri 112 e 1500, EVITANDO di recarsi ai pronto soccorso.

Seguiranno ulteriori comunicazioni durante la mattinata di domani lunedì 9 marzo.

Ultimo aggiornamento

Lunedi 01 Giugno 2020