Cenni storici

Data:
08 Maggio 2020
Immagine non trovata

La biblioteca comunale è stata istituita a Oriolo Romano nel 1976, in seguito alla L. R. 30/1975 con cui prese avvio la politica di programmazione della Regione Lazio, sotto l’impulso di un gruppo giovanile presso i locali sud-est di Palazzo Altieri.

Come biblioteca di pubblica lettura negli anni ha svolto servizio di apertura al pubblico ed alle scuole, di prestito anche interbibliotecario, schedatura, acquisizione. I locali hanno ospitato presentazioni, mostre e incontri culturali animati dalle associazioni e dai gruppi di lettura.

Nel 2016 la biblioteca comunale ha aderito al Sistema Integrato Servizi Culturali Area etrusco-cimina (SISC)  ed ha adottato il sistema SEBINA per la schedatura del patrimonio librario. Nello stesso anno il Comune ha sottoscritto il “Patto per la lettura”, promosso dalla locale Consulta della cultura, con cui ha avviato un percorso culturale più organico che nel triennio 2017-2019 è stato riconosciuto dal CEPELL con la qualifica di Oriolo "Città che legge".

Nel 2018 la biblioteca di pubblica lettura è stata accreditata nell’Organizzazione Bibliotecaria Regionale (OBR) con la DPRL T00309 del 24.12.2018.

Fra il 2018 e il 2019, grazie ad un finanziamento della Fondazione Carivit, un intervento esterno con un gruppo di tirocinanti ha realizzato un importante progetto di ricognizione del patrimonio, di ricatalogazione, riordino, etichettatura e scarto della collezione.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 14 Maggio 2020